alla discarica

Giuseppe De Nittis
Giuseppe De Nittis

 

non è che quando ti viene lasci ovunque,

per questo ci sono luoghi che l’amore conosce come speciali,

quelli che tengono i non mi piace scaduti e i non mi serve quindi,

luoghi dove le virgole puoi non metterle e dove, anche senza fame, puoi mangiarti qualche parola parola

 

e se te lo concedessi invece sappi che sarebbe vano reclamar clemenza

ché la pena segue il fatto, visto che questo s’è formato in fretta

e che la furia, o la vergogna piena più non sanno che faccia fare

 

te ne andavi una mattina e non tornavi che a notte fonda

con una manciata d’acqua che di sé portava l’umore

il niente da ospitare, il tanto sospettoso del restare

 

difficile è vivere di rifugi dove gli affetti mutano in grandezze,

onde che sparigliano andature, rami secchi tagliati in collo,

serbare teste che più non sono

 

e d’ogni passo lasciar le scarpe

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “alla discarica

  1. romeoraja 25 aprile 2015 / 07:40

    ” speciali ” non so se te ne importi oppure no ma, mi hai fatto vedere una cosa che non avevo mai visto così. bellissima e grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...