vienna

 

 

Claudio Sacchi

 

 

Nessuna invasione turca incombe

sulla città dal cielo chiuso

nelle strade senza alberi.

Guglie fitte s’alzano

tra odori di cucina

per lo stomaco dei viaggiatori.

Leggo Costantinopoli di De Amicis

dopo essere stato nella città

che più non esiste.

 

Cartoline queste mai spedite

da posti poco abitati.

 

L’impero che fu resiste

con gli austriaci,

mera espressione ideologica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...