Marilena Cataldini: l’uomogatto

Pieter Paul Rubens

L’UOMOGATTO

Si avvicina con passi felpati.

Il gatto le gotte sull’uomo
Di gambe arruffate
Il rosso malpelo che ronfa
Che gonfia di notte
La luna e graffia chi sbuffa
( alla notte )
Senz’altra misura
Che il suo sguardo
Verticale che guarda
E la coda che pigra
Raccoglie le nenie
Una ad una.

Annunci

3 thoughts on “Marilena Cataldini: l’uomogatto

  1. Vincenzo Errico 22 settembre 2010 / 22:23

    Di un gatto, o di un uomogatto “senz’altra misura” si notano lo sguardo verticale e la coda pigra che raccoglie le nenie. Bei versi, Marilena.

  2. neobar 27 settembre 2010 / 08:55

    che grazia la cadenza del ritmo e quei “che” di passi felpati!
    abele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...